Crea sito
Viajar descanta, ma chi parte mona torna mona

Ciuri Ciuri- binario 10 stazione di bologna

il caldo appicicaticcio di Bologna da dentro la sua stazione sembra essere l’unico dato sensoriale e tattile.

Non mi sono ancora reso conto che parto. si certo! sono cosciente di non dover andare a lavoro nei prossimi giorni…sono consapevole di aver caricato la macchina con tutto il necessario …

ma queste sono cose pratiche…di tipo organizzativo…centrano con la dimensione materiale del viaggio certo…però ho come la certezza che ci sia una dimensione di percezione…di sensazione di consapevolezza del Viaggio.

Spesso, ma dovrei dire sempre, mi capita di entrare nello status mentale del viaggiatore un poco alla volta: il realizzarlo richiede un po’ di tempo.

Ecco…allora il treno di questa Italia lunga lunga….ancora una volta Italia lunga lunga…tutun tutun…tutun tutun…il treno culla.

Ma la consapevolezza sta arrivando…piano piano…ma ho bisogno che il treno parta…che miri al Sur perchè senta il Viaggio. Ed è curiosa questo stato mentale della consapevolezza…questo aver bisogno di un oggetto mediatore perchè il mio essere viaggiatore prenda piena consapevolezza del suo essere tale.

E allora al sur…al sur…ostinatamente al sur…per cercare qualche altro filo nella matassa di me stesso…per immergermi nel sud selvaggio e polveroso…per lasciarmi sedurre dal gusto dei mille sapori siciliani..per farmi abbagliare dalla luce dei muri di tante città…per farsi incantare dalla rudezza naturale…per farsi rapire un’altra volta da un altro Sud.

Similar posts

Follow girandoliere.org

Translation


Post di Viaggio

TravelPhoto Playlist




Forgot?
Register
9 visitors online now
0 guests, 9 bots, 0 members
Max visitors today: 9 at 12:46 am UTC
This month: 22 at 09-14-2020 05:05 pm UTC
This year: 32 at 05-31-2020 09:57 pm UTC
All time: 309 at 05-29-2019 06:53 pm UTC