Crea sito
Viajar descanta, ma chi parte mona torna mona

Posts tagged federacija bosna i hercegovina

Vent’anni dopo- Mostar

Stari most…il ponte vecchio bombardato nel 1993 dai nuovi barbari calati dalle montagne dell’Hercegovina e ricostruito a tempo di record dai fondi Onu.

Citta’ strana…che incanala e invoglia una massa enorme di turisti, i quali affollano il suo centro storico affollato dai troppi negozi di suovenir e paccottaglie. Ma in cui si respira, molto piu’ che a Sarajevo o altrove l’ atmosfera di Oriente. Forse Turchia..forse ricordi di impero ottomano..forse e’ solo oriente: bazar in altre parolE. Riammodernato per accogliere i nuov barbari, questa volta suntuosamente invitati.

Sia quelli che la Bosnia-Hercegovina l’hanno visitata..loro sono stati a Mostar e Sarajevo..sia quelli dei viaggi parrocchiali di gruppo a medjugorije con capatina a Mostar…sia i nuovi tour sponsorati da Lonely Planet per americani( in senso continentale messico usa o brasile fa poca differenza) in cui i balcani si risolvono in una filastrocca di consonanti..Ljubjana- Zagreb- Sarajevo- Mostar-Kotor- Beograd…

Dovidenija vien da dire…

Vent’anni dopo- Mostar

Stari most…il ponte vecchio bombardato nel 1993 dai nuovi barbari calati dalle montagne dell’Hercegovina e ricostruito a tempo di record dai fondi Onu.

Citta’ strana…che incanala e invoglia una massa enorme di turisti, i quali affollano il suo centro storico affollato dai troppi negozi di suovenir e paccottaglie. Ma in cui si respira, molto piu’ che a Sarajevo o altrove l’ atmosfera di Oriente. Forse Turchia..forse ricordi di impero ottomano..forse e’ solo oriente: bazar in altre parolE. Riammodernato per accogliere i nuov barbari, questa volta suntuosamente invitati.

Sia quelli che la Bosnia-Hercegovina l’hanno visitata..loro sono stati a Mostar e Sarajevo..sia quelli dei viaggi parrocchiali di gruppo a medjugorije con capatina a Mostar…sia i nuovi tour sponsorati da Lonely Planet per americani( in senso continentale messico usa o brasile fa poca differenza) in cui i balcani si risolvono in una filastrocca di consonanti..Ljubjana- Zagreb- Sarajevo- Mostar-Kotor- Beograd…

Dovidenija vien da dire…

Vent’anni dopo- Mostar

Stari most…il ponte vecchio bombardato nel 1993 dai nuovi barbari calati dalle montagne dell’Hercegovina e ricostruito a tempo di record dai fondi Onu.

Citta’ strana…che incanala e invoglia una massa enorme di turisti, i quali affollano il suo centro storico affollato dai troppi negozi di suovenir e paccottaglie. Ma in cui si respira, molto piu’ che a Sarajevo o altrove l’ atmosfera di Oriente. Forse Turchia..forse ricordi di impero ottomano..forse e’ solo oriente: bazar in altre parolE. Riammodernato per accogliere i nuov barbari, questa volta suntuosamente invitati.

Sia quelli che la Bosnia-Hercegovina l’hanno visitata..loro sono stati a Mostar e Sarajevo..sia quelli dei viaggi parrocchiali di gruppo a medjugorije con capatina a Mostar…sia i nuovi tour sponsorati da Lonely Planet per americani( in senso continentale messico usa o brasile fa poca differenza) in cui i balcani si risolvono in una filastrocca di consonanti..Ljubjana- Zagreb- Sarajevo- Mostar-Kotor- Beograd…

Dovidenija vien da dire…

Vent’anni dopo-Tuzla

Abbandono le gole strette e le montagne verdi della Bosnia Centrale risalendola in senso inverso e approdando li` dove le colline si fanno piu` dolci sfumando lentamente nella pianura pannonica.

Su una area che milioni di anni fa era un mare si adagia la seconda ditta` per importanza economica e culturale della Federacija: Tuzla.

In posizione strategica dal punto di vista geografico la citta` appaare da subito vestita con la sua anima cittadina. Per la prima volta da quando sono in bosnia si respira aria europea..

Lo si vede dal piccolo centro citta` pedonale pieno di bar e caffe` dove fare tardi la sera, nel fermento culturale e musicale dei teatri, dal bighellone delle ragazze con la gonna corta, dai primi bosniaci con cui e` possibile parlare in inglese…

Vent’anni dopo-Tuzla

Abbandono le gole strette e le montagne verdi della Bosnia Centrale risalendola in senso inverso e approdando li` dove le colline si fanno piu` dolci sfumando lentamente nella pianura pannonica.

Su una area che milioni di anni fa era un mare si adagia la seconda ditta` per importanza economica e culturale della Federacija: Tuzla.

In posizione strategica dal punto di vista geografico la citta` appaare da subito vestita con la sua anima cittadina. Per la prima volta da quando sono in bosnia si respira aria europea..

Lo si vede dal piccolo centro citta` pedonale pieno di bar e caffe` dove fare tardi la sera, nel fermento culturale e musicale dei teatri, dal bighellone delle ragazze con la gonna corta, dai primi bosniaci con cui e` possibile parlare in inglese…

Follow girandoliere.org

Translation


Post di Viaggio

TravelPhoto Playlist




Forgot?
Register
4 visitors online now
0 guests, 4 bots, 0 members
Max visitors today: 37 at 01:25 pm UTC
This month: 298 at 09-20-2017 10:11 pm UTC
This year: 298 at 09-20-2017 10:11 pm UTC
All time: 298 at 09-20-2017 10:11 pm UTC