Crea sito
Viajar descanta, ma chi parte mona torna mona

Posts tagged BeWelcome

ilgirandoliereparte- Travel and Collaborative Economy

Ciao a tutte/i,

il vostro travel blogger preferito ( ????) è stato invitato a partecipare come relatore ad un evento dal titolo: “Abitare e Viaggiare”. Questo dibattito viene organizzato da un giornale di una onlus di Torino.


L’evento,  previsto il 14 ottobre 2015, è organizzato  come momento divulgativo per raccontare e dialogare sul tema di come la Collaborative  Economy possa influenzare il nostro modo di viaggiare, interagire con le persone e arricchirsi .

A quell’evento, oltre alla mia esperienza di backpacker ( o sfattone con lo zaino come si direbbe in italiano) porto anche le meravigliose esperienze avute nello scambio d’ospitalità. Sarò lì a raccontare di BeWelcome ( la piattaforma democratica, open source e  di scambio d’ospitalità gratuita,gestito dagli utenti agli utenti per gli utenti.

 


Dettagli:

“Abitare&Viaggiare “,  14 ottobre 2015 ore 20.30,  Via Rubini 45, Torino presso “Cascina Roccafranca

Vi aspetto !!!

#larutamaya- 5 cose per cui vale la pena viaggiare in Mexico y Guatemala

#larutamaya-le  5 cose piu’ divertenti di un viaggio mexico-guatemalteco

 #italiano

1. Prendere un tuc tuc ( una specie di ape trasformata in riscio’) per muoversi a Flores

2. dire scemenze per 3 giorni di fila con la mia amica Ana e la mamma Antonia

3. Camminare nel quartiere di San Benito ( Flores, Guatemala) per le vie in sterrato e interrompere un gruppo di bambini che giocavano a pallone. e si fermano a guardarti chiedendosi  chi e’ questo ufo con lo zaino che cammina per le loro vie.  sorridere loro, dirgli Buenas Tardes, e vedere ricambiato il sorriso.

4.incontare per caso una piba argentina, visitando Yaxchilan, e finalmente sentirsi liberi, entrambi, di poter parlare castellano de argentina  e struggersi di nostalgia

5. Prender un bus locale in Guatemala di mattino presto e vedere, dopo l’iniziale sconcerto dato la mia pesante e ingombrante mochila, mobilitarsi tutto il bus per dirti dove dovevi scendere..

 

#Castellano

1. Tomar un tuc tux, un apecar modificado q usa para moverse en guatemala

2. Boludear con mi amiga Ana y su mamá Antonia….mejor q irse a teatro

3. Caminar por el barrio de San Benito ( Flores, Guatemala) e sus calles de piedras y interrumpir unos niños q estaban jugando al fútbol. Ellos se bloquean, mirandome come  se hubieran visto un extraterrestre mochillero caminar por su calles. Intercambiar unas sonrisas y saludos con los niños.

4.Por raro caso, encuentar una piba argentina, q tambien esta’ visitando Yaxchilan, y empenzar a charlar. y sentirse libre, después unas semanas de mexicano, de poder boludear en castellano de argentina. Y al final extrañarse de nostalgia

5. Tomar un collettivo en Flores, Guatemala , de mañana temprano y leer en los ojos de la gente lo desconsierto a causa de mi mochila, grande y pesada. Y al final ver como todo el bus se movilizó para indicarme cual era la parada justa!!

ilgirandoliereparte on #Lyon

#Lyon (c)girandoliere.altervista.org

#Lyon
(c)girandoliere.altervista.org

Parte I-Arrivare da Geneve

La stazione di Ginevra merita un piccolo commento. Arrivo qui diretto a Lione, dopo aver preso l’aereo da venezia fino a ginevra.
Alla primissima impressione la stazione appare piccola e in ordine, ma le sorprese non tarderanno ad arrivare: la numerazione dei binari lascia immeditamanente basiti. dopo il binario 1 ci sono i 7 e 8 ( dedicati ai treni internazionali per la Francia con tanto di controlli doganali…alla cui vista rimango stupito perche ho ormai perso l’abitudine!) e poi il 4,5 e 6. Misteri della precisione svizzera!
Come la presenza dei macchine automatiche per i biglietti che funzionano solo per i locali…a rimediare devo dire che tutto il personale ferroviario e’di una gentilezza estrema nel cercare di darmi indicazioni…e per fortuna che mi ricordo un po’ di francese perche’ le risposte le iniziano in inglese per immediatamente concludere in francese!!

Parte II-#Lyon

Nonostante il tempo non sia stato primaverile, ma spesso nuovoloso e tendente alla pioggia, la citta’ ha avuto modo di farsi apprezzare.
Il centro attorno a place bellecour ha di positivo la bella statua dell’aviatore e scrittore antoine saint-exupery e una grande piazza animata di gente. Per il resto meglio girare per le stradine e le piazze di vieux lyon, molto più affascinante: merita indubbiamente passeggiare per viuzze di sapore medievale.
Girovagare fino al lungofiume: arrivare al rodano dopo averlo visto farsi sempre più vicino, dopo averlo guardato dalla collina.
Completare una domenica mattina di sole con un giro per il mercato ortofrutticolo, luogo antropologico per antonomasia, per finire in un brunch improvvisato in terrazza di compagnia di una dozzina di francesi….
Au revoir Lyon,

BeWelcome-Lyon Unconference 2014

BeWelcome Hospex Exchange

An BeWelcome Unconference-Lyon, April 4-6th 2014

Hi folks,

i wish to share with you the happyness! At the start of April i will attend an important BeWelcome’s meeting: The Lyon Unconference!

BeWelcome is an open, democratic and volunteers based community: through a internet site it promote the hospitality exchange. It can be sold as other Organization and is runned by the members, interested in hospitality exchange, meet new friend around the word and in your city, improve their language skills.

If you are interest about BeWelcome, the Unconference or you are just curios about please check the following links:

BeWelcome; BeWelcome Lyon Unconference; My BeWelcome profile;

 

Follow girandoliere.org

Translation


Post di Viaggio

TravelPhoto Playlist




Forgot?
Register
2 visitors online now
0 guests, 2 bots, 0 members
Max visitors today: 7 at 09:54 am UTC
This month: 29 at 08-08-2018 09:02 pm UTC
This year: 37 at 07-04-2018 04:44 am UTC
All time: 298 at 09-20-2017 10:11 pm UTC