Crea sito
Viajar descanta, ma chi parte mona torna mona

Un sueño argentino- viva la pancia!!!

viva la pancia

e viva questo viaggio

che mi ha insegnato alcune cose pratichedi cui tenere conto

e la prossima volta non prenoto i voli interni

e mi faccio anche la carta di credito

viva questo viaggio

e viva cambiare in itinere

e avere più tempo

perchè più ne hai più ne vuoi di più

e viva la mia inquietudine che non ne ha mai abbastanza

soprattutto di domandare e dubitare

e viva gli incontri che ho avuto che hanno fatto questo viaggio speciale

abbordati su un bus o contattati via email

e viva i mille caffè presi, i mate da solo o in compagnia

viva le attese alle stazioni dei bus fucine di incontri incredibili

e viva il calore della gente che ha dipinto il mio sorriso in queste settimane


un pensiero speciale, di vicinanza, di solidarietà umana, di vicinanza e di stima

a chi mi ha parlato di riquelme e di maradona in un taxi a buenos aires

a chi mi ha aperto il suo cuore e quello della sua città

a chi non si stanca dei miei deliri

a chi ho trasmetto pace e tranquillità

a chi ha mollato barcellona per la patagonia

a chi ha scritto della patagonia e a chi regala un libro

a chi condivide l’inquietudine

a chi prova a parlare con me in spagnolo anche se è tedesca

a chi ha mollato l’italia per venire a ushuaia

a chi a decine…europeo ormai perso in latino america

a chi ha condisivo con me una sera, un’emozione

a chi crede che ci siano molti “sud” al di là della geografia

a chi crede che partire rende sempre più ricchi

a chi mi è stato ad ascoltare

anche quando sembravo pazzo

a chi pensa che c’è sempre un nuovo viaggio da preparare

a chi tiene una moleskine, un quaderno, un notes di viaggio

a chi ho trovato, incrociato, ritrovato a ogni latitudine

a chi non si stanca di domandare…qualunque sia la domanda

e grazie

grazie a chi mi ha sostenuto dal primo momento incondizionatamente

grazie a chi mi ha dato del pazzo, dell’incosciente, dell’immatura e persino dell”irresponsabile

grazie a chi mi ha detto ma che cazzo fai ad andare da solo?

grazie a chi ha capito che non mi avrebbe potuto fermare

grazie a chi mi ha sostenuto con un libro, con un sorriso, con un abbraccio, con una mail

grazie a chi mi suggerisce nuove mete e nuove idee

grazie a chi è venuto in aereporto e non trovava le parole per salutarmi

grazie a chi mi regala o mi suggerisce spugne

grazie a chi mi ha sopportato in tutti questi mesi di deliri

grazie a chi è innamorato della locura argentina

grazie a chi sperava che i miei deliri finissero con questo viaggio

e grazie a chi non si è illuso che questo accadesse

grazie a chi fa leggere le moleskine anche alla sua mamma

grazie a tutti quelli di cui non dirò il nome per non dimenticare qualcuno

grazie a tutti quelli che ho accanto a me, a solo pochi km di distanza…a solo 15000…

grazie a chi non mi conosceva ma a capito nel giro di due mail il significato di questo viaggio

grazie a tutti quelli che si sono riconosciuti in qualche frammento di questo delirio…

e mò basta sennò divento mieloso….

Similar posts

2 Comments

  1. TioPepe's Gravatar TioPepe
    29 November 2009    

    Viva la pancia!!!!!!

  2. salsicciotta's Gravatar salsicciotta
    6 December 2009    

    io sono citata in 2 grazie!
    salsicciotta

    ps: abbi pazienza ma è l’unico post che sono riuscita a leggere…

Follow girandoliere.org

Translation


Post di Viaggio

TravelPhoto Playlist




Forgot?
Register
8 visitors online now
0 guests, 8 bots, 0 members
Max visitors today: 18 at 04:05 am UTC
This month: 23 at 11-03-2018 11:46 am UTC
This year: 37 at 07-04-2018 04:44 am UTC
All time: 298 at 09-20-2017 10:11 pm UTC