Crea sito
Viajar descanta, ma chi parte mona torna mona

Casablanca-#insciallahçava

#insciallahçava-Casablanca

Bonjour Casablanca

E’ strano descrivere un suono. E’ difficile rendere con le parole la musicalità stretta della voce del muezzin: come si fa a trasmettere la tonalità aspirata dell’arabo? Con quali parole riesci a rendere una musicalità di una cantilena?

 

la prima tappa del mio viaggio ha un impatto forte fin da subito: i colori mescolati agli odori e alle prime istruzioni per l’uso della città. Le donne indossano vestiti lunghi fino alle caviglie, siamo in un paese musulmano, ma brillano di colori sgargianti e cangianti: il viola, il porpora e l’arancio dominano.

L’esplosione di vivacità cromatica lo vedo aumentato per contrasto sulla immensa piazza antistante la moschea di Hassan II, bianco purezza e verde islam. La seconda più grande moschea del mondo musulmano si affaccia su un oceano paradiso dei surfisti e di pescatori da bassa marea?

marocco;casablanca;meknes;fez; marrakesh

L’arte del commercio ha probabilmente delle origini marocchine e di Casablanca in particolare: è incredibile rendersi conto di quello che non avevi pensato ti potessero vendere!

Un traffico così caotico e disordinato degno dei peggiori pregiudizi completa il quadro della capitale marocchina. I ragazzi che giocano a pallone in strada mettendo 4 sacchi di malta a mo’ di porte, sfidando il traffico hanno vinto il premio. Chapeau!

La medina di Casablanca è considerato patrimonio Unesco per il suo dedalo labirintico di viette che formano la città vecchia. Nel bianco è azzurro delle pareti rivedo Cordoba, negli odori delle botteghe Napoli, nel caos del traffico un pizzico di Palermo…

Marocco-#insciallahçava

#insciallahçava-Marocco

Bonjour Maroc, 

 

E’ accaduto di nuovo, ça va sans dire .

Dal momento in cui mi sono trovato al bivio di decidere che fare di due settimane a Dicembre già ottenute con le unghie e coi denti, ed un piano completamente rivoluzionato, ho avuto di fronte a me un bivio. Non è stato esattamente semplice scegliere che fare: ogni possibilità aveva con sè i suoi pro e i suoi contro. Ma l’istinto sin dal primo giorno aveva chiaro cosa dovessi fare: partire senza perdere nemmeno un secondo in più a riflettere sul nulla.

A malincuore ho scartato il Medioriente: stare in guardia ad ogni metro non è propriamente quello che desidero da 12gg con lo zaino in spalle.

Marocco_1-

Ad inseguire caldo e accoglienza si finisce sempre in Africa. E allora Marocco. E allora è la scusa per studiare di nuovo francese. Armato di pazienza, voglia di contrattare e curiosità e anche un po’ di malinconia.

Ultimamente sono riuscito sempre meno a preparare con cure i miei viaggi. E anche questo si preannuncia nel senso dell’improvvisazione.Zaino sulle spalle,gli appunti sul Marocco scritti sulla Moleskine e i CCCP a fare da colonna sonora.

Follow girandoliere.org

Translation


Post di Viaggio

TravelPhoto Playlist




Forgot?
Register
3 visitors online now
0 guests, 3 bots, 0 members
Max visitors today: 10 at 10:37 am UTC
This month: 22 at 09-14-2020 05:05 pm UTC
This year: 32 at 05-31-2020 09:57 pm UTC
All time: 309 at 05-29-2019 06:53 pm UTC